I Mentori e lo Staff del GSUSJ 2013

Eccoci qua, stiamo delineando la lineup di professionisti che vi saranno di supporto in questa JAM, siete ansiosi di sapere chi sono?

Mentori

I mentori sono esperti di settore che aiuteranno i partecipanti durante la Jam, suggerendo consigli, metodi, case study e offrendo i loro punti di vista e la loro esperienza per avere progetti ancora migliori, e vogliamo introdurvi un mentore di eccezione!

Paolo di Cesare

                • Nativa – Co-founder, Visioneering Officer
                • Evolution Beyond Growth – Nativa is the first certified B Corp™ in Italy
                •  The Natural Step Italia – Vice President
                • Research for Real Change | Training for Leaders | Coaching for Role Models | A Movement for Change
                • The Hub Roma – Co-Founder

Di cosa si occupa Paolo di Cesare?

Paolo è Co-Founder e Visioneering Officer di Nativa, (www.nativalab.com), prima Benefit Corporation™ italiana. Senior advisor e imprenditore nel campo della Strategic Innovation con 15+ anni di esperienza nei settori del beni di largo consumo, farma, telco e energia. Nel 2010 è entrato in The Natural Step (www.naturalstep.org/it/italy) come vice presidente e capo dei servizi di advisory per l’Italia. Co-Founder di The Hub Roma (www.hubroma.net). Improvance, Eurogroup Consulting (www.eurogroupconsulting.com), dooyoo AG (www.dooyoo.com).


STAFF

Lo Staff di questa edizione sarà composta da:

Alessandra Talamo
Professore associato di psicologia Sociale e di Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni presso l’università La Sapienza di Roma, dirige il Jointlab IDEaCT (Interaction DEsign and Communication Technologies).


Alessio Ricco
Software designer, senior developer, specialista in applicazioni web e mobile


Federica Pesce
Cultural Project Designer and Manager, Phd in Arti Design e Nuove Tecnologie, Esperta dei Processi di Pianificazione e Progettazione Formativa
@criticalFe


Malica Worms
Architetto di formazione, si occupa di comunicazione visiva, grafica e art direction
website: www.womadesignoffice.it.


Pietro Paolo Anella
Pietro Paolo Anella, architetto, lavora nel campo della riqualificazione ambientale e culturale di aree marginali urbane, con modalità di progettazione condivisa. Come presidente dell’Associazione Culturale Officinelibetta, promuove iniziative per una rinnovata percezione dello spazio pubblico urbano. Partecipa, nel 2011, alla prima Biennale dello Spazio Pubblico sperimentando con gli studenti della Facoltà di Architettura di RomaTre una progettazione condivisa in rete


Carlo FrinolliCarlo Frinolli
Designer e appassionato smanettone. CEO di nois3 si occupa di digital design thinking, applicato al web, ad eventi e alla comunicazione visiva e al marketing.


Hoang C. HuynhHoang C. Huynh
Information Architect, Experience Designer e Technology Enthusiast
PS: Lo sa che benissimo che essere entusiasti non è un lavoro, ma la passione per i gadget tecnologici è genetica..
@aetheros


Chiara TortoliniChiara Tortolini
Product designer e user experience designer, affascinata dal processo progettuale per e con differenti persone e figure lavorative.

Sono co-fondatrice del Collaboratorio di Progettazione , C28, con sede a Fabriano, dove con altri 3 ragazzi ci occupiamo a tutto tondo di design.


Elena Nemilova
Elena è nata a San Pietroburgo e vive a Roma, dove studia e lavora nel campo dell’educazione.

La sua eclettica formazione (laurea in Ingegneria CAD/CAM nel 2003 e Psicologia dello Sviluppo ed Educazione nel 2011) si focalizza negli ultimi anni sulla promozione del benessere della persona nel quotidiano.


Ringraziamenti

Alcuni di noi non potranno essere presenti durante l’evento, ma ci stanno aiutando tantissimo in questi giorni di preparazione concitata:

Chiara Muccitelli
Art director e UX designer, si interessa di promozione del patrimonio territoriale attraverso la progettazione di servizi, identità visiva e
comunicazione innovativi.


Eleonora Borelli
User Experience Designer e Information Architect, specialista web e fotografa, con un’inclinazione verso la ricerca sociale e etnografica. Da sempre si occupa di connettere campi apparentemente distanti. @liliz