La sfida!

Ecco la sfida progettuale su cui si sono impegnati i partecipanti alla Jam (proponendo le soluzioni che stanno documentando su diversi tumblr)

Progettare una soluzione per facilitare e aumentare lo scambio di ore fra gli utilizzatori (correntisti) della Banca del Tempo e che attragga nuovi utenti

  • aumentando le opportunità di incrociare domanda e offerta di conoscenze e competenze
  • facilitando la continuità nello scambio di tempo e disponibilità
  • disintermediando  per incentivare  lo scambio fra i correntisti già attivi
  • attraendo nuovi correntisti dai due quartieri (Nomentano-Italia e S. Lorenzo)

Spunti

Per chi stai progettando? (la risposta non può essere “tutti”)

  • Per la popolazione anziana?
  • Per la popolazione immigrata?
  • Per gli studenti?
  • Per chi ha bisogno di scambi mirati ed urgenti?
  • Per chi vuole scambi più continui, simili a corsi?
  • Per chi è già correntista o per chi non lo è ancora?
  • Come si differenziano le esigenze di queste persone?

Con quali obiettivi primari stai progettando?

  • Far scambiare più ore fra i correntisti già attivi?
  • Far entrare nuovi correntisti?
  • Far scambiare ore fra fasce di popolazione diversa che oggi si parlano poco?
  • Far rimanere vive abilità che stanno scomparendo?
  • Far accedere persone a “corsi” che altrimenti non potrebbero sostenere economicamente?

Riflettete su come la soluzione interseca, tocca, si inserisce nel resto della vita quotidiana delle persone

  • Trova dei punti di contatto esistenti e fa sinergia?
  • Abilita nuovi punti di contatto?
  • Si inserisce in maniera periodica? Continua? Su richiesta?
  • Permette lo scambio solo in presenza o anche in remoto?

In che modo le vostre soluzioni interagiranno/sfrutteranno sinergie con altri sistemi, software, strumenti?

C’e’ una piattaforma in particolare per cui state disegnando? E’ multipiattaforma?

La piattaforma cambia in base alla tipologia di utente?

One Response to La sfida!

  1. silvia says:

    ragazzi, non ci sono e mi sto mangiando le mani per questo. abito a Nomentano, lavoro vicino a San Lorenzo e sogno un canale di informazione multimediale (web tv?) dedicato a sostenere e far conoscere le iniziative di innovazione sociale/economia collaborativa a Roma. per ora sono solo una che monta video + un operatore, non so da dove cominciare, se è possibile farcela cominciando da soli. lì siete tanti. buon lavoro ;)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>